Informativa breve sui Cookie

Salta al contenuto

Sonny ci ha lasciato…

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedintumblrmail
Featured Image

Sonny è arrivato da noi perché il suo precedente padrone non lo aveva curato e rimaneva impressionato dalla devastazione del carcinoma squamocellulare che aveva colpito le sue orecchie.
Il carcinoma squamocellulare colpisce in particolar modo i gatti dal pelo bianco: in questo caso, aveva colpito le orecchie di Sonny, completamente bianche, e per mesi e mesi aveva fatto tutto il danno possibile.
Sonny è stato subito operato dai nostri veterinari di fiducia ed è rimasto con noi da novembre a luglio 2017.
In questo periodo, un secondo tumore gli è stato asportato dalla guancia e poi un altro ha cominciato a crescere, rendendolo cieco nei suoi ultimi giorni.
Spesso ci chiediamo cosa sarebbe accaduto a tutti i mici con carcinoma che abbiamo ospitato in struttura, se fossero stati curati in tempo e seguiti adeguatamente. alcuni di loro erano di colonia, ma altri, come Sonny, erano di proprietà.

Sonny era un micino adorabile, molto simpatico e giocherellone.
Era anche un tipetto dal caratterino forte che non si lasciava mettere i piedi in testa: un piccolo principe dell’infermeria!
era anche una figura importante per i gattini piccoli che sostavano presso di noi: molti di loro andavano a dormire con lui e lui lasciava sempre uno spazio nella cuccia, senza cacciar via nessuno.
Negli ultimi giorni della sua vita ha vissuto in stallo da Giuliana, una nostra volontaria.
Negli ultimi giorni della sua vita ha avuto una famiglia.
Sonny ci ha lasciato serenamente il 27 luglio 2017 e non sarà mai dimenticato.

****

Sonny, micio grigio e bianco di due anni, cerca casa!

Sonny
Sonny

Questo è Sonny, uno sfortunato gattino grigio e bianco di circa due-cinque anni che è stato colpito da carcinoma alle orecchie.
Sonny era un gatto di proprietà, ma dato che faceva impressione e nessuno aveva alcuna intenzione di curarlo non è stato difficile portarlo via dal posto in cui viveva e cominciare subito le cure.
Il carcinoma di Sonny ha colpito entrambe le orecchie: l’orecchio sinistro, come si vede dalle foto, era quello più grave; l’orecchio destro, invece, stava mostrando solo i primi segni del tumore.
Dopo un paio di mesi dal primo intervento, quello che inizialmente ci sembrava un ascesso si è rivelato un secondo tumore. Sonny ha subito un secondo intervento che ha tolto un tumore di 3 centimetri e mezzo di diametro.
Speriamo che questo intervento sia stato risolutivo, tuttavia esiste ancora il rischio che Sonny possa avere ancora lo stesso problema.
Per questo motivo, la sua è un’adozione del cuore.
Per lui cerchiamo una famiglia che sia pronta ad affrontare spese veterinarie nel caso dovesse rendersi necessario e che sia consapevole di cosa significhi curare un gatto che ha già avuto un tumore.
Sonny è un gattino giovane e vivace. È risultato negativo a fiv e felv e potrebbe tranquillamente vivere con altri gatti sia per le sue condizioni di salute che per il suo carattere giocherellone. Ha certamente un carattere forte, tuttavia è anche molto protettivo con gli altri gatti e ama dormire e giocare con loro.
Un inserimento in una famiglia con altri gatti potrebbe richiedere un po’ di tempo ma avrebbe certamente successo grazie al buon carattere di questo micino coraggioso.
Data la predisposizione a sviluppare il carcinoma squamocellulare e al suo carattere casalingo consigliamo vivamente un’adozione solo in casa e protezioni a quello che resta delle sue orecchie.
Sonny è un micino goloso e mangia di tutto: consigliamo comunque un’alimentazione adeguata di buona qualità e per gatti sterilizzati.

Viene affidato in appartamento.

Viene affidato sverminato, vaccinato e sterilizzato con controlli pre e post affido.

Si trova al Canile di Mirandola aperto tutte le mattine dalle 10 alle 13, oppure il sabato pomeriggio.
Per info: 0535 27140 dalle 8 alle 13 dal lunedi al sabato.

È utile sapere che…

Adottare un gattino presso la nostra associazione comporta alcuni doveri che si accettano con la firma del modulo.

  • Non diamo gatti in prova. Chi decide di portare a casa un gattino lo adotta ufficialmente accettando i termini del modulo di adozione.
  • Non si restituiscono i gatti per futili motivi. Se ci sono dei problemi, se ne può parlare con i volontari per trovare una soluzione insieme. A volte possono essere necessari mesi perché un gattino si integri bene in famiglia: l’adottante deve sempre tenere presente questo e agire di conseguenza. Chi non è disposto ad impegnarsi anche a lungo termine può rivolgersi altrove.
  • L’adottante ha l’obbligo di sterilizzare il gattino a proprie spese, in caso non sia già stato sterilizzato.
  • È bene fare una visita dal veterinario di fiducia per i necessari controlli, una volta che il gattino si sia ambientato in casa, e vaccinarlo ogni anno. La visita dal veterinario di fiducia fa sì che il gattino venga tenuto sotto controllo e aiuta a mantenerlo in salute negli anni.
  • L’adottante deve assicurare cibo e acqua al gattino. Non diamo in adozione gatti a chi pensa che si nutrano solo di topi e non abbiano bisogno d’altro. In questo caso vi suggeriamo di rivolgervi altrove.
  • Per almeno il primo mese nella nuova abitazione, è bene tenere il gattino in casa e non farlo uscire.
  • Non vengono dati in adozione gatti a chi non abbia un luogo adatto ad ospitarli. Se abitate ancora in roulotte o avete difficoltà e disagi di qualsiasi genere presso la vostra abitazione segnalatelo ai volontari che valuteranno di caso in caso se l’adozione sia possibile o se non sia il caso di attendere.
  • L’inserimento di un gattino piccolo o di un gatto adulto in una casa in cui vivano altri gatti può richiedere giorni, settimane o mesi. Occorre pazienza e i volontari possono darvi consigli su come affrontare i problemi.
Print Friendly, PDF & Email
Chiara Bianchi
Follow me

Chiara Bianchi

Blogger, copywriter, copyeditor e traduttrice, scrive articoli su gatti, ricette veg, yoga, ambiente e protezione degli animali. Si interessa di comportamento felino e di etologia in generale.
È la Crazy Cat Lady dei suoi micioni "I Bimbis" e gattara del weekend alla colonia felina n. 16 che segue dal 2012 insieme ad Alda Mazzali.
Chiara Bianchi
Follow me

Latest posts by Chiara Bianchi (see all)

Forse ti può interessare anche...

Published inCi ha lasciato...

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *